DIALOGHI SUL FUTURO. 26 LUGLIO 2020 | HOME | CONTATTI | PRESS |

Press

Comunicati e News dal Festival del Sarà
25
Lug

Recovery Fund e finanza: al Festival del Sarà il banchiere della Citi Luigi de Vecchi

Si parlerà anche di economia e di finanza al Festival del Sarà, con un banchiere dello spessore di Luigi de Vecchi.

Ci sarà anche il presidente dell’area Europa Continentale per il Corporate e Investment Banking of Citi, colosso bancario mondiale, tra gli ospiti dell’incontro del 26 luglio al Macte.

Occasione unica per parlare della direzione che l’economia europea dovrà prendere dopo l’impatto devastante della pandemia. L’ex manager di Crédit Suisse, nominato nel 2013 come ‘Chairman’ della Citi, è tra le altre cose docente di Finanza alla Luiss Guido Carli.

Nell’ottica del #rammendo, la parola chiave di questa edizione del Festival del Sarà, un aspetto fondamentale per ricostruire il tessuto sociale lacerato dall’emergenza epidemiologica sarà quello dell’economia.

Economia che fa rima anche con Europa. Non si potrà non parlare di Recovery Fund, il piano Marshall che l’Europa ha varato – tra mille difficoltà – nello scorso Consiglio europeo. Il maxi piano di 750 miliardi per la ripresa economica dei Paesi dell’Eu – di cui 500 miliardi verranno erogati sotto forma di sovvenzioni e 200 miliardi di euro sotto forma di prestiti – sarà al centro dell’intervista con Luigi de Vecchi.

L’obiettivo dell’ideatore e conduttore del Festival, Antonello Barone, è quello di mettere insieme ‘menti illuminate’ e osservatori privilegiati della realtà che possano offrire una luce per rischiarare l’orizzonte del futuro, particolarmente nebuloso ora. Luigi de Vecchi è tra questi: ci sarà anche lui nella luce dell’opera di Nanda Vigo al Macte.